Pubblicata il 17/07/2019
Siamo fatti così
talmente aggrappati alla vita
da non godercela
talmente innamorati di una donna
da non amarla
e trattarla male
misurare con un ghigno
il confine con la fine
e la morte
cocci rotti sotto i piedi
a rammentarci ad ogni passo
il passato
e il passo falso
che è stato
lo zoppicare con te

siamo fatti così
meschini e autodistruttivi
il vero male da cui ci rifugiamo
È la Noia
e la beatitudine è noiosa...
(Mi chiedo dunque se non sia il Paradiso il vero inferno)
così ci impegniamo in eventi nefasti
a crearci ostacoli orrendi
dai quali poi ci lasciamo sommergere
eravamo più sereni in una vita di impegni
volta al valore delle cose
ora siamo più vuoti e annoiati
e mentre potremmo costantemente imparare
ci ammorbiamo di simulacri
e ci ammaliamo
di noia

siamo fatti così
beoti e poi lupi
ci sbraniamo di baci per fuggire dalla
noia
e la beotitudine è noiosa...
(Mi chiedo dunque se non sia l'innamoramento il vero tormento d'amor)
così ci abbandoniamo con parole ardenti
con sguardi ancora sognanti
dai quali poi ci lasciamo sommergere
eravamo più sereni in una vita di impegni
volta solo a sé
ora siamo più vuoti ed annoiati
e mentre potremmo costantemente imparare
ci siamo dimenticati
e ci ammaliamo
di noia

finché non ne verrà un'altra e tutto ricomincerà

siamo fatti così
ma abbiamo una vita sola
e per vivere
io
voglio spezzare
il cerchio
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)

quanta verità in questo testo.....la noia spesso la crea il troppo benessere....coloro che hanno poco o niente di annoiarsi non hanno tempo.....piacevole lettura..

il 17/07/2019 alle 20:00