Pubblicata il 17/07/2019
Ancora i poeti?

arte bizzarra è baciar le rime
in successione di versi garbati
che il poeta vibrando esprime
ma poi frangono su cuori chiodati.

del suo tormento nessuno s’avvede,
scialbo vagante fra larve ridenti.
un po’ di premura chi gli concede?
chi porge udito ai suoi lamenti?

monta per strada il sordo vocio
ogni pensiero a dissimulare
e ricondurre tutto in oblio.

l’imperativo solo è lasciare
i rimatori al proprio destino,
nei loro patemi farli sguazzare.
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

poveri poeti!

il 18/07/2019 alle 16:30