Pubblicata il 15/07/2019
All’inizio fu un vortice

tutto roteò verso destra
le creature le piante gli oggetti
senza la minima resistenza
si sollevarono sulle punte
risucchiati dalla gola del vento

e più il vento incrementava l’urlo
più la pupilla del gorgo
centrifugava solitudini

fino a quando la paura
fuori dagli occhi e dall’anima
si ritrovò atomizzata
sul vertice dell’abisso

(guga 2002, Giugno)
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (2 voti)