Utente eliminato
Pubblicata il 14/07/2019
Le mani dietro la schiena a sentire il sudore,
quel dolce sorriso a dirmi che sembra
la prima volta anche dopo anni di amore.
accendi la gonna che ti fa così bella
e prega che il letto sia sempre beato.
il futuro è solo un'altra coperta sopra la nostra,
non credere che ci sia spazio solo per me.
poi cominci a strappare tutte le tende,
il vento muove un sentimento sincero
e se ti resta da vivere devi accendere un brivido.
ora il sudore ha raffreddato le gocce di pioggia,
la tanica deve ancora scoppiare
per regalarci gli ultimi attimi al chiaro di luna.
a notte finita devi raccogliere il cuore,
devi aspettarti che in mezzo riposi la vita,
come se ci fosse già la forma sul cuscino,
e mentre ci pensi ti esce il bambino dagli occhi.
la mattina un caffè caldo senza zucchero,
devi riprenderti i pezzi e l'anima.
dimmi pure tutto senza paura con lo stesso piacere,
non puoi credere di aver visto un mondo così,
che si spegne dentro una casa a forma di noi.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)