Pubblicata il 03/07/2019
Composto su Studio Op.25, n.2 di Chopin

ogni notte esco dalla mia caverna
in cima al monte funesto.

solo poche luci riflesse dal cielo.
aria rarefatta, vuoto silenzio, natura crudele.

gli animali fuggono sconvolti dai miei passi soffocanti.

urlo d’amore perché non mi vuoi.

urlo ancora e ancora,
ancora, ancora, ancora
ancora e ancora.

tutto il mondo urla con me.

ti ho portata nel nuovo giorno,
unico e meraviglioso.

apri gli occhi alla vita,
non amarmi,
nessuno vuole amarmi.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)