Pubblicata il 30/05/2019
Vola via maggio in un momento
tra la noia della pioggia
e la malinconia del fieno
piegato dal vento.

arriva giugno
nel sorriso nuovo dell'Appennino
dove gioisce per una breve tregua
il mio cuore bambino.

giunge l'estate nella carezza in fiore
della ginestra e dei mirti,
ma ormai è troppo tardi
e quanto ho in cuore
non posso più dirti.

a mia madre
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

Bella. Mi piace.

il 30/05/2019 alle 18:06

Struggente

il 30/05/2019 alle 19:26