Pubblicata il 26/05/2019
Vorrei poterti parlare
del mondo che conosco
dove ogni istante
dura più di un secondo.
quando sento il vuoto
che c’è intorno
vedo il tuo sorriso
oltrepassare
le barriere del sogno.
e come per magia
diventi più di un riflesso
sul muro bianco del pianto.
a volte sei così bella
che sembri fatta di cera.
ma questo non cambia
ciò che ho da dirti
sulla mia assurda esistenza.
ci sono giorni in cui
soltanto il buio risponde
alle mie astruse domande.
ma non posso accettare
di perdere per sempre
le mie poche speranze.
io sono soltanto un incubo
che pensa a sé stesso
e a un desiderio
che non potrà mai
avverarsi davvero.
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
4,7/5 meriti (3 voti)

bellissima invocazione a qualcuno che si fermi per un poco ad ascoltare....

il 26/05/2019 alle 18:08