Pubblicata il 22/05/2019
un cuscino di polvere

troppe volte
ho assaporato
con occhi molli
il cielo marzolino
che si dipanava
speranzoso
nel mio cuore …
troppe volte
in una vasca di illusioni
ho fatto un bagno
di infinita fede
per lavare via
il lerciume
di questa vita
in cui piove solo terra.
ma mi rinserra
il petto l’arduo volere
un infinito niente oltre la luna.
così, vagando col pensiero
al di là delle nubi,
lì dove è nero l’immenso
e dove rubi un attimo
lo spirito mio
una pace superiore,
lì dove l’azzurro tace
e ci accarezza un nero silenzio,
lì dove Dio muore
e si spegne il calore
di una stella flebile,
lì, proprio lì
dove svanisce la vita fasulla,
il mio animo riposa
su un cuscino di polvere
cullato dal nulla!
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

Scusa ma li dove?

il 23/05/2019 alle 02:45

Li

il 23/05/2019 alle 09:46