Pubblicata il 15/05/2019
Quella panchina vuota…
quante volte avrei voluto
sedermi al fianco tuo.
in silenzio,
ad origliare il cuore
e il tuo ansante respiro.
chinando il capo sulla tua debole spalla
oppure offrendoti la mia, giovane e aitante,
e regalarti una ragione in più
per rimanere in vita.
incatenati assieme,
senza sciupare un attimo
di quel perduto istante,
cercando i miei occhi in fondo ai tuoi,
lucidi, dispersi e vinti
da un iride grigio privo di riflesso,
dove provo a specchiarmi
ma senza incontrarmi
e senza riconoscermi.
  • Attualmente 2.6/5 meriti.
2,6/5 meriti (5 voti)

Dolcissima e nostalgica.Bravissima

il 15/05/2019 alle 21:00

Dolcissima e nostalgica.Bravissima

il 15/05/2019 alle 21:00

Dolcissima e nostalgica.Bravissima

il 15/05/2019 alle 21:00

Dolcissima e nostalgica.Bravissima

il 15/05/2019 alle 21:00

scusa le ripetizioni colpa del pc.

il 15/05/2019 alle 21:01

Grazie Cassiopea

il 15/05/2019 alle 22:39

Davvero molto bella e sentita. Complimenti!

il 16/05/2019 alle 08:25

Grazie Graced. Buona giornata a tutti

il 16/05/2019 alle 09:36

penetra nell'anima lasciandoci malinconia e tristezza......profondamente bella.....

il 17/05/2019 alle 08:24

Grazie di cuore Gabriela

il 17/05/2019 alle 11:19

mi sono venuti in mente i miei nonni, oggi che ne sento la mancanza so che avrei dovuto star loro più vicino. La vita, a volte, inganna e fa sembrare il tempo illimitato. Regalare una ragione in più per rimanere in vita..ecco, proprio questo.

il 18/05/2019 alle 11:45

Hai ragione Genziana. Spesso corriamo nell'illusione di una immortalità che non ci appartiene e poi, puntalmente, ci ritroviamo a fare i conti con la realtà e ci accorgiamo che forse bastava poco......

il 19/05/2019 alle 01:29