Pubblicata il 12/05/2019
Un giorno morirò
e mi dedicherò
agli origami.

Farò elefanti
e poi barchette
fiori stupendi
e farfalline.

Nei tuoi sogni entrerò
e lascerò sul comodino
i miei doni colorati,
palpitanti,
fieri e veri
che ti siano
guardiani
tra le pieghe
della tua felicità.

(da "Derivate Libere" - ed. 2019 - Faidatebook)
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (4 voti)

Un pensiero dolcissimo, e creativo, per fa sentire, sempre, la preziosa presenza... Versi molto apprezzati

il 12/05/2019 alle 12:29

scivola leggera e il messaggio che traspare è emozionante,perchè traccia il desiderio di lasciare,per sempre,una presenza delicata e amorevole che non morirà mai.

il 12/05/2019 alle 14:52

Delicata! Bravo, Erito!

il 12/05/2019 alle 15:18

Eriot, pardon!

il 12/05/2019 alle 15:18

Versi delicati ed immaginifici dei momenti in cui non saremo su questa terra.

il 12/05/2019 alle 16:00

Appena letta l'ho subito accostata ad una canzone che amo: Happy phantom di tori amos...and if i die today i'll be the happy phantom...

il 14/05/2019 alle 10:30