Pubblicata il 22/04/2019
Non v’è colore in questa procedura,
un gelido caldo qui dentro le mura,
osservo il mio gatto che soffia assai forte
con balzo felino fin quasi al soffitto
atterra elegante, si mette diritto,
mostrando le unghie che non sono corte.

e in questa parete non v’è connessione,
neppure una barra il telefono espone
lo sbatto per terra, stronzo d’un cellulare,
sto sempre attaccato, son deconcentrato,
poi mangio quel cibo dal gusto avariato
il gatto nel mentre continua a soffiare.

ripeto la stanza non è colorata,
cosi come fuori in questa nera giornata
qui chiuso da solo, con l’anima vuota
il gatto che strilla, mi fa compagnia
lo cerco, lo gratto, ma correndo va via,
pure lui mi tradisce, gatto giuda iscariota.

e or qui per terra c’è un foglio di carta,
una penna biro da me masticata,
che cerco un colore per l’anima scura,
là fuori è ormai notte, non vola una foglia,
respiro a fatica ed un po’ controvoglia
mi faccio la barba che punge assai dura.

non so perché scrivo questo triste racconto,
non vi ho dato un fiore, neppure un tramonto,
ma cosi va parlando quest’anima mia,
in questa giornata davvero infernale:
"si alzi imputato siamo in un tribunale"
"mi dia un attimino per finir la poesia".

lo so un bel casino vi sto propinando,
neppur io capisco quello che sto narrando,
ma un raggio di sole un soffio di vento,
un quadro di donna suadente e gioioso,
or lampi di rosso, il suo viso radioso,
un tempo era triste, or sorride contento.
  • Attualmente 3.28571/5 meriti.
3,3/5 meriti (7 voti)

Beh, non ci avrai dato un fiore, ma uno spaccato di solitudine/noia/ricerca, sì, ce l'hai dato.

il 22/04/2019 alle 20:16

Ciao Eriot ti ringrazio per la tua analisi; un caro saluto.

il 22/04/2019 alle 20:36

non eri solo, a parte il gatto hai avuto conte tante visioni di cose e di fatti. molti ti hanno reso la giornata ancor più triste, ma hai anche trovato momenti belli della tua vita. la solitudine ci da un bel proverbio quando dice:( meglio solo che male accompagnato) vivi la vita come viene e se puoi migliorarla fallo non indugiare. un saluto

il 24/04/2019 alle 16:18

Ciao Eclisse, ti ringrazio per la tua analisi, un saluto:-)

il 24/04/2019 alle 21:36