Pubblicata il 21/04/2019
Ricordi le corse trafelate
nel profumo del sole?
e la neve, il nostro tornio, i panini,
quell'unica ragazza
che ci baciava entrambi?
ho ancora la nostra prima radio
costruita in cantina, mentre di sopra
tua sorella faceva l'amore.
tutte le sere ti saluto,
ma non mi rispondi mai.
c'è come uno spessore opaco
che impedisce ogni travaso,
ma se lo spessore ha dei confini,
aggirali per me.
insegnami a percorrere
il perimetro del silenzio,
affinché io possa ritrovarti.
sciogli quel muro che ci divide,
vorrei ridere ancora
mentre mi prendi in giro.

(Da "Derivate libere" 2019 - Faidatebook)
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (6 voti)

Un percorso affettivo del passato, al quale ci si vuole ricongiungere Versi apprezzati

il 21/04/2019 alle 20:51

NOstalgia e rimpianto accendono questi versi che ho molto apprezzato!

il 25/04/2019 alle 09:20

Il perimetro del Silenzio è come un cerchio senza sbarre

il 04/06/2019 alle 21:05

Grazie amiche mie, solo ora leggo il vostro commento!

il 19/08/2019 alle 19:25