Pubblicata il 20/04/2019
Osservare il cielo di notte è come viaggiare senza confini... Sirio, la stella polare, qualche astronave lontanissima e, con un grande sforzo d'immaginazione, riesco a scorgere anche un vorace buco nero. Poi, ancora più lontano, dove nascono i numeri e le particelle subatomiche. Di colpo, non sono più nello spazio profondo ma all'interno di un atomo, nell'infinitamente piccolo, dove ha origine la nostra vita.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

Osservazioni molto ben stilate, apprezzate

il 20/04/2019 alle 12:51

Matematicamente scorrevole e perfetta! Bene, Vincent!

il 20/04/2019 alle 15:08

Grazie a entrambi e auguri di buona Pasqua.

il 20/04/2019 alle 18:22