Pubblicata il 20/04/2019
sospira il vecchio e guarda la luna
di lui confidente amica dei giovanili
amori che dir gli pare ricordi un tempo?
e così all’animo e al cuore suo tornan
le memorie che questo fecero sospirar
e palpitar di gioie e pure di dolori
ed ecco lassù in alto nel chiaror dolce
lucente di Selene come lì tornar velati
quei visi noti or qui come per lui rinati
e per ognun ecco poi riveder lì sotto
le frasi d’amor o il risentir pur l’eco
di parole dolci nel segreto sussurrate,
ma si vela la luna e lascia quel vecchio
tutto solo nel silenzio i ricordi ricordare
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (4 voti)

Un poetare, dai toni tradizionali, posato su ricordi giovanili che riafforano, lasciando nel profondo, un senso nostalgico. Lirica apprezzata

il 20/04/2019 alle 12:55

Sempre unico nel suo genere, con grinta e caparbietà! Ciao, amico mio! Bellissima!

il 20/04/2019 alle 15:19

Dolci memorie espresse con un garbo che stempera la malinconia. Complimenti.

il 20/04/2019 alle 16:43

e nel passato lui vive il presente /si annulla in esso cullando la mente/mentre lo sguardo /perduto nel cielo/ rincorre ricordi tra nuvole piene.....Dalla mia "Tenero vecchio " Gabriela.

il 21/04/2019 alle 09:53