Pubblicata il 18/04/2019
Non sapevo
se le mie parole
i miei sentimenti
erano lo stesso per te
.. per tutti,
nessuno
me lo diceva
oscuro come la notte
vagavo nel dilemma.

valli, colli
ogni volta
rivedevo in essi
il tuo volto,
scrutavo nell'erba
quel profumo estivo
che a te conduceva.

viale
che non guardo,
amore che scordo
.. cammino .. ora ..
che piangere è pioggia,
e stare soli e' più grande.
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

La lirica mette in evidenza un triste senso di solitudine interiore.Bella

il 18/04/2019 alle 07:01