Pubblicata il 04/04/2019
Raccoglimi
tra i palmi quasi incolume
respira poi per il mio
fiato corto.

son qui
tra strade e punti luce
e strisce e crepe e marciapiedi
a pensare un "l'amo"
con le interiora a trecce
per la paura

e rido,
come pianto in doccia,
perso tra i bassi in aria
rido come dopo
uno spavento

che qui,
a rider di paura,
vivo.
  • Attualmente 3.33333/5 meriti.
3,3/5 meriti (3 voti)

piaciuta :-)

il 15/04/2019 alle 17:45