Pubblicata il 31/03/2019
Giunti all’apice della piattaforma
i social governanti,
col nodo alla cravatta profumato,
fecero fuori gruppi di insegnanti,
nascosero alle masse la riforma,
tutto venne sporcato,

con l’idolo applaudito e idolatrato.

la tattica di gioco fù vincente,
quella di parlar male,
del regno amministrato dal rivale,
il presidente sciocco, deficiente
ormai triste perdente,
coinvolto nelle beghe di suo padre,
gli insulti a ïosa e bava dalla bocca,
poi le temute squadre
violente nella rete che trabocca.

pensar che tutto nacque da un burlone,
il comico squillante,
formò con il compare un movimento
e diedero il tormento
alla povera Italia traballante,

il sole assai accecante,

di colpo impallidì, la pioggia sporca
graffiò il mio cuore che si fece duro,
ormai pronto alla forca
per l’incertezza bieca del futuro.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

anni fa (una persona degna di considerazione) mi disse....." RICORDA SEMPRE CHE IL PIU'PULITO ,SPESSO ,PORTA LA ROGNA!!!!! .non volevo crederle ma andando avanti con gli anni sto rendendomi conto che purtroppo aveva detto una sacrosanta verità......piaciuto il tuo scritto .........amichevole saluto Gabriela

il 01/04/2019 alle 10:25

Scritto degno di applauso clap clap clap clap

il 02/04/2019 alle 15:17