Pubblicata il 30/03/2019
Il sonno che rapisce e poi ristora
accende questa fiamma parallela,
schiarisce anche la nebbia e si colora
la florida campagna che poi cela

la voce che risuona, or già canora
la odo soavemente e un poco anela,
svanisce e si ritira in qualche ora
un gregge dopo appare e forte bela

fino in fondo alla valle, or le campane,
richiamano i fedeli alla preghiera,
le risa delle belle cortigiane,

allietano il mio core e l’atmosfera,
di gente tutta in fila alle fontane
per calmierar la sete quando è sera.
  • Attualmente 3.6/5 meriti.
3,6/5 meriti (5 voti)

gradevole da leggere e molto musicale

il 30/03/2019 alle 08:14

Grazie Genziana, buona giornata.

il 30/03/2019 alle 13:16