Pubblicata il 29/03/2019
Sento crescere i pensieri sul prato
dove adagiavamo i nostri corpi
stanchi dopo una lunga passeggiata
mano nella mano guardavamo
verso l’ orizzonte dove il Sole
anche lui stanco si nascondeva
dietro alla collina…

crescono questi pensieri e dilagano
creando solchi nel deserto dell’ anima
che stenta a contenerli tutti e così
silenziosi scivolano verso il Sole
che si nasconde dietro la collina

ma l’ eco della tua voce li disorienta
e ritornano indietro e qui
mi circondano e incontenibili
mentre il Sole si nasconde
dietro alla collina
mi raccontano del tuo sorriso…
  • Attualmente 3.4/5 meriti.
3,4/5 meriti (10 voti)

Non male

il 29/03/2019 alle 15:57

...Grazie, molto gentile...

il 29/03/2019 alle 17:49

Una poesia splendida, intensa e struggente, che rapisce il lettore disorientandolo, infine, con una magistrale chiusa a sorpresa… Evidentemente, l'autore rievoca nella circostanza il ricordo di una persona amata intrecciandolo con il senso di una perdita definitiva e incolmabile che, tuttavia, per la stessa dimensione onnicomprensiva della relazione, allevia in parte il dolore straziante in una sopravvivenza a completamento del senso cosmico e universale. è, probabilmente, questo, infatti, che l'autore ci vuole trasmettere nei versi decisivi di chiusa, dove, come accennato, l'intera poesia sembra subire un ribaltamento concettuale che allo stesso tempo, però, ne sigla l'essenza stessa contenutistica e figurativa. Ecco, infatti, riappare quel ricorrente "sole che si nasconde" ma questa volta non più in un contesto idilliaco - tremendo monito già presente nelle prime due strofe - bensì alla fine di ogni cosa e, soprattutto, circondato da quell'aura soffusamente palingenetica che, nonostante i "solchi nel deserto dell’ anima", sospinge i "pensieri" a "raccontare del tuo sorriso"… Una poesia dell'amore e della morte, della vita e del silenzio, dello spirito e del corpo... Immensa...

il 29/03/2019 alle 21:45

pensieri sempre vivi e fertili di altri pensieri ed emozioni,nel rivivere ciò che è stato e che tuttora viene vissuto.I pensieri crescono e dilagano perchè mai si è spento quel sentimento che spingeva,mano nella mano,a guardare lo stesso orizzonte.Quel sole è sempre lì,a trattenerli e perpetuare quel sorriso e quella voce che nessun distacco potrà mai spegnere.Una dimensione che solo chi ha amato e ama può conoscere.

il 30/03/2019 alle 08:33