Pubblicata il 28/03/2019
Mi perdo nella musica

perdersi......dimenticarsiquestoÈvivere!
non sapere è vivere
sapere è inchinarsi e piangere su una tomba di uno che ha vissuto

miperdoinquestifiori nel cui specchio c'è il mio cuore
miperdonelbuiodellamiainfanzia

nei tuoi occhi vedo me stesso ecco perchè ti amo

duro fino alla durezza del martello
sono i chiodi che issarono quella croce
sono nel dimenticarmi e nella risata grande e incosciente
siamo del resto dei disturbatori, cambiamo le cose di posto e basta, ridiamo insomma
abbiamo messo Dio in croce!
nei nostri volti c'è l'assassinio
siamo nati peccatori, figli di Dio, parricidi, ma peccatori
oh papà non te l'ho chiesto io di essere figlio tuo
quando lessi i comandamenti pensai
già non mi sopporto quando io mi comando qualcosa
oh no, comandamenti....regole....mi sono aliene amico
ogni legge ha nel suo seme la mia, la nostra negazione....a noi figli del progresso
pauroso nero progresso
paurosa fiumara eterna della vitasenzasosta
dimenticanza senza sosta questa è vita
un mio amico è morto, perchè conservarlo in questo pensiero di morte?
perchè non accettare la realtà? Ovvero che si muore
colpa sua se lo ignorava! Colpa sua se pensava che sarebbe durato
colpa sua che ha sperato....aspettato
aspetta che la notte non finisca e il sole ti brucerà gli occhi

e allora siamo assassini e portiamo orgogliosamente il marchio di Caino
assassini del passato e del futuro, perchè il passato è passato
è andato
è andato
è andato
il futuro.....non sappiamo, no non sappiamo

e allora oh signore....prendimi se ci riesci!
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (2 voti)

impara ad amare la vita ( più della musica ) e la vita amerà te....tutto ciò che di bello ci circonda sarà sempre apprezzato nel momento in cui che lo perderemo.....

il 29/03/2019 alle 07:47

Io amo la vita, davvero! E la vita non mi ama, anzi essa potrebbe sacrificarmi e non gliene importerebbe niente, la vita o per meglio dire la natura è priva di morale e per essa noi non siamo niente. La bellezza è soggettiva, se non impari ad accettare che si perdono le cose beh non accetti la vita, la vita non si ferma mai! Noi cresciamo e non ci fermiamo mai, la vita non ricorda......del resto cosa ne è di tutte le bellezze del passato se non polvere che adesso calpestiamo, i valori, le bellezze del passato ora possono solo generarci un riso, i vermi della natura divorano i cadaveri dei nostri sacri templi e la natura si beffa delle nostre misere bellezze! Accetta la provocazione :) buona giornata Gabriela.

il 29/03/2019 alle 10:43

tutto ciò che dici è sacrosanta verità... condivido in tutto il tuo profondo pensiero ma ....è innato in tutti noi quel senso di scontento ed insoddisfazione che non ci fa mai apprezzare ciò che ci cammina accanto e, soltanto quando lo perdiamo ci rendiamo conto del valore che aveva...... sei colto ed intelligente e questi doni la natura non li elargisce a tutti..... amichevole saluto Gabriela

il 29/03/2019 alle 14:19

Allora, che spesso il vero valore di qualche cosa venga compreso nel momento in cui quel qualcosa venga meno sono d'accordo, non credo di averne mai scritto però. Ci rendiamo conto del suo valore solo perchè prima eravamo abituati alla sua presenza e di colpo non c'è più ecco tutto. Doni.....e perchè essere intelligente dovrebbe essere un dono? Forse sono ancora giovane...ma non ne ho guadagnato niente....anzi!!!

il 29/03/2019 alle 17:30

certo che l'intelligenza è un dono.... guardati intorno e ti renderai conto di quante persone nascono con problemi caratteriali ....tu ,oltre l'intelligenza, possiedi sensibilità che ti distingue dai tanti ......un caro abbraccio Gabriela.

il 29/03/2019 alle 21:15

la sensibilità è anche più pericolosa dell'intelligenza, può condurti veramente alla rovina

il 29/03/2019 alle 22:23