Pubblicata il 24/03/2019
Ora ne posso sentire l'odore
di questa pioggia,
che sul terreno cade sottile.
e mi fa compagnia, mentre alle mie lacrime, si confonde.
e in petto, un colpo di fucile.

ora ne posso ascoltare il rumore
della pioggia,
che sposa questa terra.
e mi consola, mentre di fronte ai miei ricordi, tace.
e in petto, un infinito dolore.

ora che a questa pioggia, posso soltanto che chiudere la finestra.
ed aspettare che un giorno ritorni il sole.
ma non dimenticherò mai il tuo sorriso,
e di ogni canzone, le parole.

ed ogni volta che mi mancherai,
accarezzeró le corde di una chitarra,
e tu suonerai per me la più bella delle melodie,
mentre io sarò colei che narra.

sì, racconterò a tutti la nostra favola d'amore,
ed imparerò a danzare sotto la poggia.
perché di te sempre sentirò forte l'odore,
perché dentro al cuore, la musica per noi, non ha mai fatto rumore...

(Dedicata a mia cugina che ha perso suo marito prematuramente. Lui faceva il musicista....)
  • Attualmente 4.625/5 meriti.
4,6/5 meriti (8 voti)

Molto malinconica! Un saluto

il 26/03/2019 alle 13:34