Pubblicata il 16/03/2019
Stammi vicino
È dura
ardua
ma ne ho bisogno
sei come una bombola d'ossigeno
il mio respiro
in quest'aria tossica
che mi paralizza
mi soffoca fino a sentire male
i polmoni bruciano
gli occhi lacrimano
e poi ci sei tu
ventata d'aria fresca e pulita
che profuma di casa
di cose belle
belle come i tuoi occhi
che brillano come stelle
tra il buio di queste notti
infinite
non ti chiedo di asciugare le mie lacrime
quello so farlo da sola
ti chiedo di trasformarle
in fiumi di speranza
cascate di gioia
stammi vicino
non chiedo altro
  • Attualmente 4.6/5 meriti.
4,6/5 meriti (5 voti)

È la richiesta più semplice e al contempo complessa che facciamo a un altro essere umano... Bella.

il 16/03/2019 alle 23:24

SI, questa mi piace. Finalmente una che rifugge dall'ermetismo.

il 17/03/2019 alle 12:03