Pubblicata il 15/03/2019
Mi è stato fatto notare, dove c'è un morto
che è molto difficile stabilire chi è nel torto
perchè nessuno uccide così, senza un motivo
e ci sono delle attenuanti per l'aggressivo.

io non dico chi, se è maschio o è femmina, ha ragione
a me piace parlare a tutte le persone
e penso sinceramente che ognuno
debba sempre essere trattato da essere umano

e qualunque essere umano ha diritto alla libertà
così se non si trova bene allora se ne và.
dunque se è un'attenuante: "la vittima voleva andare via"
bisognerebbe chiedersi perchè quella persona scappava.

la schiavitù è stata abolita molto tempo fà
e ognuno ora è libero in questa terra qua
ogni persona fa quel che fa per libera scelta
e non perchè deve farlo ed è costretta

e siccome ogni essere umano la pensa diversamente
è molto difficile giudicare precisamente
quale è stato il punto di rottura che ha causato
la decisione di lasciare un rapporto saldato.

e' per questo che in questa società c'è il divorzio
e la separazione che quasi sempre ne è l'inizio
perchè è impossibile convivere se non c'è libertà:
nessuno può essere costretto a vivere in cattività.

dunque quale attenuante vogliamo dare
alla persona assassina che sola non vuole stare
che per non cambiare abitudini di vita
ne ammazza un'altra e la fa finita.

io con una persona così non vivrei mai
sarei solo un oggetto in possesso delle sue mani
e se vivessimo insieme la farei finita
anche a costo di perdere la vita!
  • Attualmente 4/5 meriti.
4,0/5 meriti (3 voti)