Pubblicata il 14/03/2019
il nulla

li dove mi giro,
il Nulla.
in una culla piangente
che ancora incosciente
non sa che
il peggior pianto è silenzioso,
il Nulla.
nell'amoroso bacio
di due teschi innamorati,
nelle vele lontane
sui fiati oceanici,
il Nulla.
e pensare che un tempo,
animo mio,
ogni verso era una droga,
ogni strofa un'estasi
e fra due morbidi versi
penzolavano i fulmini.
ma ora siamo inciampati
in questa pozzanghera
di fanghiglia e vermi,
la nostra chiglia
sì è incagliata
fra questi scogli
e nei brogli di questa
rete siamo finiti,
pesci senza speranza,
danza senza musica.
e lì dove si nasconde il vero,
nel nero sussurro del silenzio,
o nelle feste sgargianti
fra seni e sorrisi violenti
l'ho trovato:
il Nulla.
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)