Pubblicata il 14/03/2019
Spengo
i miei stanchi occhi
prima di dormire
e ritrovo le cose belle
di un tempo andato
sotto il petto
un cuore che palpita
di sacrifici e gioie
e in essi vago felice
in attimi dispersi di pace.
sono solo
percepisco il tempo,
i sogni di chi dimentica
angoli che il vento spezza
e.. io salgo
dentro rocce
radici fra luci
felici d'estate
lascerai me
sepolto da un dito.
  • Attualmente 3.33333/5 meriti.
3,3/5 meriti (3 voti)

Consapevolezza del profondo nella tenebra che incalza....

il 14/03/2019 alle 07:45