Pubblicata il 12/02/2019
Chiudi
i tuoi stanchi occhi
ed ascolta;
ascolta,
in lontananza
il silenzio ovattato
della morte.

compagna crudele
dell'umano destino,
come prede
consuma i nostri
miseri corpi;
pietà non prova
alle nostre suppliche
solo l'agonia vi è
nei suoi occhi.

di nera falce
essa si arma,
corre tra sudari
attimi finali
di ogni uomo,
delle tenebre
emissaria di morte..
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (4 voti)