Pubblicata il 11/02/2019


titoliamo come vogliamo
ma qualcosa facciamo
per questo nostro paese
oberato da inutili spese
che non fanno economie
iniziamo A far pulizie
che’ da quarantanni
han fatto solo danni

togliamo I calcinacci
dalle pareti stinte
si facciano variopinte
a color che I vampiri scacci
diamo cera ai pavimenti
ritornino splendenti
i vetri alle finestre
che siano sinistre oppure destre
di casa che RIdiventi popolare
dove ci si puo' specchiare
scompaia il malaffare
evitiamo di pagare
senza SApere chi E che cosa
d’intrugli preparati A iosa

dai cittadino svegliati
riprenditi il tuo ruolo
riparti dal raso al suolo
per ricostruir futuro
possibile E non piu’ duro
come pietra della petrara
scomparsa E che acqua Amara
rossa E FETIda sversa
nella pozzanghera persa

vivere non sia piu’ gara
fra libero che si prepara
e chi sotto L’ombrello si ripara
vivere non sia piu’ corsa
fra sani PODEROsi ed aitanti
e infermi malandati E zoppicanti.

tutti insieme ora
cittadini del bene Amanti
or POchi si LAVora
ma poi saremo in tanti. (nms “19)
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

poter radere tutto al suolo e ...ricostruire un mondo nuovo...... ma questo resterà sempre e solo utopia e seguiteremo ad andare avanti (come un grege di pecoroni ) perchè manca il coraggio di urlare "BASTA" e calciare come muli i tanti " GRANDI parassiti che nascondono la loro ipocrisia fingendosi di essere quello che mai potranno essere......"UGUALI A NOI"......

il 12/02/2019 alle 08:58

Caro Nino per un mondo nuovo e pulito ci vorranno ancora tanti anni, Domenica ho messo il tricolore sul mio balcone per ricordare hai passanti che siamo ancora in Italia ,un saluto

il 13/02/2019 alle 10:58