Pubblicata il 07/02/2019
Quante cose si possono dire prima di comprendere che non arriveranno mai agli altri nel modo in cui sono state originate? Allora, forse, è meglio tacere. Giocare con gli sguardi o con le metafore.

la stupidità umana non è infinita: finisce nel momento esatto in cui comincia il silenzio...o la metafora.

oggi gli alberi ondeggiano per il forte vento e mi piace molto vedere il paesaggio con gli alberi ondeggiare, è uno spettacolo sempre diverso: gli alberi non ondeggiano mai alla stessa maniera.

la serenità non esiste. C'è sempre qualcosa che si agita nell'universo, il cuore che batte è la vita che si agita per se stessa, il cielo azzurro e sereno nasconde l'agitazione della tempesta.

l'altro ieri qualcuno mi ha fatto conoscere il tajine, una pietanza che non conoscevo: imparare a cucinare il tajine è anche un modo per esorcizzare il nulla.

cos'è il cibo? Un dolce ricordo, l'essenza più profonda della convivialità, un canguro che salta da una cucina all'altra. Il cibo insegna quando è l'ora di tacere.
  • Attualmente 3.66667/5 meriti.
3,7/5 meriti (3 voti)

Acutissima

il 08/02/2019 alle 03:59

Grazie Ginni, sempre gentile.

il 08/02/2019 alle 07:26