Pubblicata il 02/02/2019
-Capodoglio troneggia il lampo
volteggia drappo d’inverno
sul versante cupo del campo.
-Emerso timido il sole pistillo
versa all’altro lato, convola cono
mantra esalante rompo
disciolto tremante presagio
nato bimbo in bavaglio
nell’addurre rugiada al pianto.
-Lui che dal verso corbezzolo
ha ciglia d’arcobaleno
danza lieve sul molo, appendice
ai piedi dell’incantesimo oro
dolcemente cullato dal suono
a sorgiva, prece d’immoto.
-Candido l’assolo tende al cielo
il petto esposto al rimosso gesto
tradisce tardivo l’addio commosso.
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)