Pubblicata il 20/01/2019
il rimanere soli duole,
pero' ci fa anche creativi:
ancora scrivi,
e , ancora vivi,
ancora sei una personalita',
con una certa liberta':
se vuoi, sii uno schiavo,
o uno schiavino a meta',
e devi addattarti agli altri,
sentieri, vie e asfalti,
per si' avere un amico
o un conosciente,
ma, se sei liberato,
non fa niente.

ivan Petryshyn
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (2 voti)

Duole indubbiamente Ivano, perché la compagnia è preziosa, ma, come scrivi anche tu, se si deve rinunciare a ciò che si è per essere come gli altri più o meno apertamente vorrebbero fossimo o ancora peggio vivere su sentieri che non sentiamo nostri solo per non sentirci soli... beh, direi che è meglio avere a che fare con sé stessi, senza dolersene più del necessario e senza comunque evitare gli altri. La vita regala parecchio anche in buona solitudine. Bei versi.

il 20/01/2019 alle 18:05