Utente eliminato
Pubblicata il 11/01/2019
Mastica sonni e sogni di stanchezza
il mio incedere lento.
occhi in cerca di comprensione.
di riservata, naturale timidezza.
racchiusa in un angolo spento.
ma dentro,
fin dentro al profondo precipizio del cuore,
tu non mi fai dormire.
sei l'immagine costante di meravigliosa tortura
chiamata tenerezza.
il pensiero che perennemente ti pensa.
quando il mio volermi poco bene
trova aria fresca.
sei il profumo di caffè la mattina.
il buongiorno al risveglio
della mia insicurezza.
  • Attualmente 4.5/5 meriti.
4,5/5 meriti (2 voti)