Pubblicata il 11/01/2019
Sgocciola il tempo, la clessidra non si ferma mai.
le ore e i giorni, i mesi e gli anni, vite intere
come i grani di sabbia presto cancellati dal vento,
attimi effimeri e fugaci presto dimenticati;
buio e silenzio dopo tanto agitarsi.
terra alla terra.
il brusio degli uomini non giunge agli Dei
più di quanto i passi della formica al bimbo
che ne scompagina le file con lo stecco crudele,
e la memoria dei figli, e dei figli dei figli, svanirà
nell’abisso dei secoli, sotto il sole sempre uguale.
eppure, ci sono attimi forgiati dal pensiero dei mortali,
lapilli di eterna bellezza ascesi in cielo come stelle,
parole, destinate a durare fino alla caduta dei cieli.
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)