Pubblicata il 11/01/2019
Prima che l'inverno della vita
segni nella brina e nel disincanto il mio viso,
lasciami andare libera
lontano dalla terra di nostalgia
dai sentieri del rimpianto
nel sorriso terso del fiordaliso.

invano attendo da troppe stagioni
sul binario deserto un ritorno.
il tempo dice che sono passati gli anni
ma il cuore ferito ed abbandonato
piange desolato come fosse il primo giorno.

in memoria di mio padre
  • Attualmente 4.66667/5 meriti.
4,7/5 meriti (3 voti)