Pubblicata il 11/01/2019
Ho troppo freddo per prendermi
cura di te
mi dispiace ma non sopporto
sentirmi abbandonato
è davvero tutto finito tra noi?

non ci hanno insegnato
il giusto distacco dalle cose
viviamo immersi in oceani
di per sempre
poi tutto ci abbandona
e ancora questa luce obliqua
che confonde i contorni delle cose
"Quando scende lo spazio ascolta
e l'ombra trattiene il respiro
quando se ne va è come distanza
nello sguardo dei morti"

ad Emily Dickinson
  • Attualmente 3.8/5 meriti.
3,8/5 meriti (5 voti)

"Ho preso un sorso di vita, vi dirò quanto l'ho pagato, precisamente un'esistenza - il prezzo di mercato dicono". Hai accennato ad un sentiero che seguo da anni Arturo. Sono attratta in maniera costante da chi riesce a mette l'universo nel quotidiano, con una percezione che non ne stravolge le caratteristiche servendosi, tra l'altro, di una forma poetica accessibile a chiunque ne faccia un attento "ascolto" oltre che lettura. Lei è stata un essere che ha afferrato la parola nel silenzio, il suo, e continua a portarla in giro per il mondo senza sosta. Ne abbiamo preso qualche riga in prestito, tu e io; grata per averle dato l'opportunità di presenziare su PH e a me quella di esprimere un parere. Ciao.

il 11/01/2019 alle 16:44

Come tutti i grandi poeti è stata un personaggio contro-corrente, dal volontario isolamento alla sua scelta mistica, c'è tanto bisogno oggi della sua testimonianza, ed è per questo che ho voluto proporla qui, le mie parole sono ispirate dalla commozione che sempre mi suscita la sua lettura, tranne il virgolettato finale, suo, la luce obliqua nella sua stanza....grazie Arlette per la tua attenzione e condivisione

il 11/01/2019 alle 21:02

Bel testo! Ciao Art

il 14/01/2019 alle 12:29

grazie sir, sempre gentile

il 14/01/2019 alle 14:45