Pubblicata il 09/01/2019
Ti aspetto sulla soglia,
a piedi nudi
intravedo milioni di nubi
la porta
socchiusa

l’attesa mi consuma
il fiato mi manca
mentre il tuo passo lento
avanza

arrivi.
mi sfiori le dita
ed è come se non fossi mai partita.
  • Attualmente 4.16667/5 meriti.
4,2/5 meriti (6 voti)

e nell'attesa consumarsi.....

il 09/01/2019 alle 07:06

Nella semplicità dei versi le immagini arrivano nitide così come le emozioni,che sembrano aleggiare in quell'attesa per poi sciogliersi in quelle dita sfiorate appena.Molto bella nel suo candore e genuinità.

il 09/01/2019 alle 08:52

leggera si, ma anche sostanziosa....piaciuta

il 09/01/2019 alle 09:11

piaciuta :-)

il 11/01/2019 alle 08:58

bella

il 26/01/2019 alle 20:32