Pubblicata il 08/01/2019
Quando la stanchezza
prenderà il sopravvento
ed allenterà,sempre più,i miei battiti
forse quel giorno
risentirò sulla mia pelle
una ad una
le ore vissute
ed il peso dei giorni vuoti.

Con feroce malinconia
rincorrerò,della mia vita
i passi mai fatti.

Riordinerò con cura
quel cuscino
custode dei miei sogni
e dei miei pianti.
Vestirò,ancora una volta,le mie bambole.
Come allora,affiderò al cielo i miei desideri
e come allora ascolterò,divertita
il concitato brulicare delle stelle.

Abbracciata a tutto questo
attenderò,serenamente,
la notte.
  • Attualmente 3/5 meriti.
3,0/5 meriti (3 voti)

...La Poetessa, forse, in crisi più che mistica esistenziale, scrive versi, tuttavia, non pesanti ma forieri di immagini che si possono ascrivere ad esseri pensanti che stanno percorrendo il sentiero della vita...c'è però una forte osservazione a dei passi mai fatti, notevole metafora di occasioni perdute...ma anche in questo caso la Poetessa induce coloro che ascoltano a mettere ordine con cura al cuscino custode dei sogni e dei pianti senza fretta e senza tristezza...infatti, inconsciamente, essendo femmina si rivolge alle simili scrivendo con parole stupende di rivestire le bambole...ma il suo pensiero va certamente anche ai maschietti e li invita sempre inconsciamente a riordinare la collezione di automobiline...quindi il messaggio è di vivere in pace con se stessi, guardare verso il Cielo e ascoltare la voce delle Stelle...poi, quando sarà, potrà arrivare anche la Notte...; la Poetessa non è solo brava ma scrive armoniose Sinfonie...

il 09/01/2019 alle 15:00

In questa mia ho immaginato come mi sentirò quando le forze verranno inevitabilmente a mancare e con la mente correro'a ritroso,riscoprendo sensazioni dimenticate o mai vissute e troppo tardi,ormai,da realizzare.Mi sono vista bambina,poi adolescente e poi donna ed ho preferito tornare bambina,quando il mio mondo era una stanzetta ed il cielo una compagnia.Il messaggio e'senz'altro di vivere in pace con sé stessi e dare un senso ad ogni attimo vissuto e forse,anche un perche'a quelli non vissuti.Quando la notte,l'ultima,arriverà, vorrei mi trovasse con i sogni ancora schiusi di bambina.Grazie Romeo per il tuo bellissimo commento.

il 09/01/2019 alle 15:34

La serenita' che descrivi nella chiusa la puo' vivere chi e' vissuto nell'armonia della vita ,piaciuta

il 09/01/2019 alle 18:34

Grazie gpaolocci

il 09/01/2019 alle 19:03

Quando una spiccata immaginazione si correla ad una speciale immedesimazione!

il 10/01/2019 alle 21:21

per poi tornare a vivere l'oggi.Ogni tanto mi prendo la licenza di spostarmi nel tempo :) grazie Sir Morris

il 11/01/2019 alle 10:08

Vestirò,ancora una volta,le mie bambole. Come allora,affiderò al cielo i miei desideri e come allora ascolterò,divertita il concitato brulicare delle stelle. …..mi sono piaciuti davvero e molto questi passaggi...d'anima, sì, egocentrico come sono ho mirato a quello che piace al puer...ciao vir

il 12/01/2019 alle 13:03

grazie Vir

il 12/01/2019 alle 13:40

Non è da tutti accettare lo scorrere del tempo con tanta consapevolezza e serenità. Complimenti.

il 13/01/2019 alle 00:12

grazie Cassiopea.

il 13/01/2019 alle 09:57