Pubblicata il 30/12/2018
mi rendi reale
come un risveglio all'alba
dopo un lungo incubo
come fredda acqua che percorre il mio corpo
come una risata senza un motivo
come una corsa nei prati sfiorati dal tramonto
dopo la notte senza occhi
mi risvegli dalla tenebra
o silenzioso coito di veritieri piaceri
di sensi senza alcun senso
  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (1 voti)