Pubblicata il 20/12/2018
Quante volte nel deserto
ho guardato le stelle.
forse tante cose
sono cominciate lì,
dove esserci è come
non esserci.
dove tutto è indifferente,
come la tempesta di sabbia
o un diluvio d'acqua
che non lascia traccia.
l'ho attraversato e temuto,
ma solo al principio.
nel deserto ho imparato
la solitudine.
ce l'avevo accanto,
come un'ombra
che non parla,
ma esiste.
impassibile davanti agli occhi,
come un marchio di fuoco
impressa nella memoria.
ho guardato lontano
e attraverso il vento
e steppe sempre uguali
a se stesse,
ho capito che era lì
da un'eternità.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)