Pubblicata il 18/12/2018
Mi chiedo che farai,
mia cara occhi di caleidoscopio
davvero te ne andrai?
non vuoi parlarne proprio oppure resti
un istante
soltanto un altro poco
il tempo di soffiare via la cenere
e vedere se sul fondo è ancora fuoco

mi stai dicendo addio e sta volta non per gioco
almeno dacci modo di sorridere pensano a ciò che fu del nostro amore
così prezioso e così singolare che fa male al mondo intero se scompare

ok capisco le "pare"
che no ti seppi mai dare
nulla di più del mio cuore
ma aspetta prima di andare fammi capire
se questo fiore è pronto ad appassire
o se dal troppo soffrire
non hai più lacrime

e vuoi lasciarlo morire
sotto la grandine
che gela il nostro cortile
ed ogni seme che gettammo per poter divenire
fra le difficoltà e l'affanno di tirare a campare.

questa realtà che toglie il sonno e non ti lascia sognare
fra le necessità e il bisogno di una vita normale
mille colloqui ed il curriculum all'interinale
fra gli scaffali al triscount che c'è l'offerta speciale

se dove andrai sarai felice non ti voglio fermare
se senza me sei certa che potrai tonare a volare
sbattimi in faccia il mio cuore
va pure
e non ti voltare
ma non mi dire di sorridere o divento volgare.

lasciami stare,
cancella tutto di me
non mi chiamare
che se ti sento lo sai
poi ci sto male
oppure chiamami
non so più che pensare
so solo che odio amarti e che ti vorrei abbracciare

cancella tutto di me
non mi chiamare
che se ti sento lo sai
poi ci sto male
oppure chiamami non so più che pensare

io proverò ad odiarti

ma non lo saprò fare.
  • Attualmente 4.33333/5 meriti.
4,3/5 meriti (3 voti)

toccante testo.....per un amore che non sa rassegnarsi a finire....

il 18/12/2018 alle 19:51