Pubblicata il 12/11/2018
Amore agognato amore mai raggiunto
sei sconfitto, al tiranno delle carni, devi cedere il campo
a colui che è, delle umane passioni sublimatore sopraffino
invasore, mano ludis, di frementi membra
dove il godere è tanto da dar dolore
 
mi inchino, schiavo delle tue grazie dei morbidi fianchi
i lunghi capelli e i turgidi seni
sii tu femmina e regina delle insonni notti
inebetisci la mente, con l'umore della pelle
che come oppio fin delle ossa spegne i mali.
  • Attualmente 3.75/5 meriti.
3,8/5 meriti (4 voti)

Mi sembra quasi l'inizio di una canzone...

il 12/11/2018 alle 20:45