Pubblicata il 08/11/2018
Di dolore e tristezza, dipingono su tele
suonano le note, parlano sui fogli, i giganti.
 
essi piangono in languidi ricordi
i verdi sorrisi di ingenua giovinezza
 
essi vedono oltre, e vedono lacrime
così triste luce a loro frusta l’anima
 
sperando che una goccia di bene
illumini gli oscuri profondi abissi
 
traghettano oltre la coltre, sopra insicure chiglie
a noi poveri ciechi, dei loro cuori, dei loro spiriti l’arte.
 
pregando che i tormentati venti dell’uomo
le scintille del sapere l’incendii.
  • Attualmente 3.85714/5 meriti.
3,9/5 meriti (7 voti)