Pubblicata il 08/11/2018
E' un alba finalmente sgombra
chiara e piena di luce
così mi appari alla vigilia
roccia su cui scorrono mille rivoli
rigata da mille pensieri
in te ogni grido si fa scritto
poesia

tenerezza è il tuo nome, la tua voce
così cara, la tua penna d'oro
la corona e il tuo teatro
nella tua casa così affollata
dovrai urlare per metter ordine
è così bella la vita

in questo nulla vestito a festa
il ricordo di te è un sorriso, una speranza
auguri amica mia
  • Attualmente 3.5/5 meriti.
3,5/5 meriti (4 voti)

molto apprezzata, bella

il 08/11/2018 alle 12:20

...i dittatori hanno sempre perseguito i Poeti...

il 08/11/2018 alle 13:59
PH

molto apprezzata. non comprendo la valutazione di un calamaio. mah, i soliti furbacchioni per salire di credibilità. per me, invece, sono 5, ed anche stretti...

il 08/11/2018 alle 17:03

Sempre profondo

il 09/11/2018 alle 07:30

si PH, qualcuno a cui sto antipatico, mi ha anche bannato, sono piccolezze, lasciamoli stare....ti ringrazio davvero molto, grazie anche a te Rom, ma scusa i dittatori che c'entrano? Grazie Genziana, sempre gentile, grazie Ginni

il 09/11/2018 alle 09:10

...Caro Arturo, se non ho capito male questo Canto è dedicato alla Poesia...ho voluto sottolineare che nel corso della Storia molto spesso i dittatori, cioè, i tiranni, gli oppressori, i despoti, chiamali come vuoi, hanno sempre osteggiato i Poeti...Federico Garcìa Lorca venne fucilato essendo al potere il fascista Franco...mi piacerebbe sapere se a Salvini piacciono i Poeti e le Poesie...ciao !

il 09/11/2018 alle 15:18

bè in effetti potrebbe anche esser dedicata alla poesia, a leggerla bene....coscientemente pensavo a una persona, il bello è che i versi sono come anguille, ti sfuggono dalle mani e poi chissà...ciao e grazie ancora p.s. Salvini? lasciamo perdere.....

il 09/11/2018 alle 15:45