Pubblicata il 05/11/2018
Penserai a questi giorni
come i gradini più bui
di una scala che,
sola,
alla solitudine porta.

urla, urla di più:
ma questo cotone asciuga
voce e saliva,
assorbe lamenti,
si affossa in gola.

vola, vola lontano:
ma non riesci a spostare
il piombo dal petto,
e respirare è un filo spinato
attorno ai polmoni spugnosi.

il mondo ha un cuore di china bruciata.
  • Attualmente 4.6/5 meriti.
4,6/5 meriti (5 voti)

Gioventù e poesia; è bello vedere che quel testimone passa di mano in mano e ognuno ne ha riguardo ed entusiasmo.

il 05/11/2018 alle 18:06

apprezzata...

il 05/11/2018 alle 21:01

Grazie davvero. Se non ci fossero parole da scrivere molti di noi sarebbero persi, nei momenti difficili. E' un grande regalo!

il 06/11/2018 alle 08:41
PH

ottimo esordio...

il 10/11/2018 alle 13:06

piaciuta :-)

il 13/11/2018 alle 09:56

ma che brava...

il 13/11/2018 alle 21:29