Pubblicata il 19/10/2018
Un tuffo fra i fiori
quel giorno di festa
l'arrivo dell' onda che ti scaraventa,
il piatto di pasta che fanno in quel posto
quell'urlo di vita che apre un concerto.
i passi
l'abbraccio
il treno che arriva
la bocca riempita di vino Novello
la lettera
il pianto
la lite e la pace
l' odore di spezie e le scale di casa.
la voce stonata da sotto la doccia
svegliarsi col viso suo li sul tuo petto
il viaggio, il paesaggio
lei dentro un tramonto
le stelle, il respiro, la pelle
l'orgasmo.
  • Attualmente 3.4/5 meriti.
3,4/5 meriti (5 voti)

Bellissima

il 19/10/2018 alle 07:57

Grazie Gianni :)

il 19/10/2018 alle 09:25

GINNI, non Gianni.. scusami, il correttore automatico...

il 19/10/2018 alle 09:27

un bell'elenco non c'è che dire della tanto disprezzata vita in comune che poi viene rimpianta "dopo"...molto piaciuta

il 12/11/2018 alle 15:06