Pubblicata il 10/10/2018
Gli Aquino?
tempesta e vento!
crearono:
un borgo sull'altopiano!
d'Aversa ad Afragola!
fino a Pannarano!
federico ii:
ne benedisse le virtù!
donandogli la figlia!
il borgo ed il mantello!
isabella:
ricca e bella!
infondo avevano rinnegato:
thor ed Odino!
mutando:
a Benevento il destino!
tuonò il Papa da Avignone!
son io il re del meridione!
via Federico lo scomunicato!
venga Carlo d'Angiò:
da me ammirato!
sangue a fiumi per la via!
manfredi perì per l'ipocrisia!
i Lagonessa scesero a San Martino!
infondo Giovanni comprò:
il feudo ed il ducato!
guglielmo l'Etendart!
vice re ed ammiraglio!
di Pannarano ne fece vanto!
isabella si maritò!
È con gli Aquino si rafforzò!
meridione d'oro e vanto!
ogni borgo:
virtù e pianto!
guglielmo:
duca di San Martino!
terza moglie cercò vicino!
sabelluccia Stendardo!
danzò a San Martino!
con le contadine:
a seminar rose!
manto e petali d'amore!
a rallegrare i cuori!
ma la guerra!
mala sorte!
gli Angiò portò via!
napoli cambiò casacca!
venne Carlo di Durazzo!
marino Troilo nel castello!
fece vanto di Pannarano!
di Afragola ed Ottaviano!
ma mutevole è la guerra!
gli Spagnoli e la tarantella!
venne Alfonso d'Aragona!
È Giovannai Antonio Caracciolo!
ebbe i monti e le valli!
l'armonia di tutti quanti!
infondo fu sposo!
di Maria della Leonessa!
poi Lucrezia Campitelli!
zia di:
troiano Spinelli!
blasone di sogni!
oh Pannarano!
potenti in Napoli!
nel golfo d'amore!
dove il Vesuvio:
culla cuori!
fino al 1800!
i Caracciolo:
al tuo convento!
poi:
non ebbero maschi!
È la dinastia:
lasciò il borgo e la casa mia!
luisa Caracciolo Rossi!
sposò Giovanni Mastelloni!
È Limatola andò a governare!
il figlio Gennaro vendette:
il borgo bello!
sotto il Partenio con il castello!
eustachio Abate ebbe la vanità!
notaio borghese!
la figlia Rosina!
sposò Carlo Cocozza Campanile!
il figlio Ermenegildo:
smembrò i potere!
la dinastia si frammentò!
volando via lungimiranza!
resta il vento a render la via:
una lacrima di poesia
  • Attualmente 0/5 meriti.
0,0/5 meriti (0 voti)