Pubblicata il 17/09/2018
Perpetua mente
insoddisfatta
cerchiamo
ciliegie sulle querce
saporite
come pollo
come pongo.

l'innocenza è perduta,
morto suicida
l’ingenuo.
occhi ottusi
e un gatto nero attraversa la strada
mentre incedono eleganti
defunte pelli e malocchi
o ranocchi
eternamente
senza bacio.
  • Attualmente 4.6/5 meriti.
4,6/5 meriti (5 voti)

...e l'eterna inquietudine che ci portiamo addosso non ci fa ne vedere ed apprezzare ciò che ci cammina appresso.....

il 18/09/2018 alle 08:28

inquietante..ma bella!ciao

il 01/10/2018 alle 15:44

Grazie mille, @Gabriela esattamente!

il 02/10/2018 alle 23:28