Pubblicata il 15/09/2018
Curioso e immenso è il mio amore per te
curioso perché
mai sazio di ciò che va scoprendo
immenso perché
luogo non trovo dove rinchiuderlo

io vado errando per lande deserte
dove tu apposta non mi doni sponde
e compiaciuta osservi le mie ansie
poi mi regali corridoi di luce accecante
dove aneliti e i soffi tuoi d'amore oscurano i pensieri degli dèi
con te nulla è scontato e tu guidi questo gioco
dove il naufragar è dolce perché tu
oh ultima Calipso vieni come panacea
e il tocco delle tue mani è come una scintilla che innesca
le sinapsi segrete leganti le strade dell'amore
lì ad ogni bivio dove stolido mi fermo e cieco brancolo
la tua eco mi giunge leggera e soave
e riprendo la via

cometa del tuo profumo guida i miei passi
sospeso in atmosfera irreale
l'immenso esplode dentro la cripta dell'anima

oh sì senza confini il mo corpo si allontana
saetta parallela alla luce del tuo amore
cratere di passioni dirompenti
giunge là dove canti di sirene
ora stravolgono il racconto della storia...

(21.9.1985)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
ripropongo questo mio antico lavoro per valutare, eventualmente, se abbia conservato l' accoglienza avuta all' epoca...
  • Attualmente 4.4/5 meriti.
4,4/5 meriti (10 voti)

certo non ha il dono della sintesi, e ci sono forse un pò troppi aggettivi, ma c'è la ricerca della profondità, chiaramente dovuta anche all'innamoramento...alla fine piaciuta, anche perchè sincera

il 15/09/2018 alle 19:14

Quando una poesia è bella è bella sempre, anche per me che la leggo per la prima volta.

il 15/09/2018 alle 22:38

è bella rom, ma da un'analisi comparata mi sembra che ti sia raffinato ulteriormente nel frattempo...

il 16/09/2018 alle 19:38

... è il tuo genere questo, piaccia o no (a me non affine e tu lo sai) , che ha la bellezza d'essere genuino, candido e caldo (e qualcosa d'altro che adesso non mi viene). e, quindi, al di là delle mie preferenze, avverto le vibrazioni che questa tua Calipso effonde e spande. Rom, sei unico. ciao

il 17/09/2018 alle 21:39

Questa poesia trascina emotivamente nel tuo sentire fino a far udire il palpito del tuo cuore, le vibrazioni dei tuoi sensi mentre le parole si materializzano in immagini visive.Sensazioni dettate da quel sentimento di cui l’essere umano non può fare a meno fin dai tempi primordiali, un sentimento irrazionale, illogico, quasi folle: l’amore! .bravissimo!Ciao Rom!

il 01/10/2018 alle 18:01