Pubblicata il 31/01/2003
Ferrea valanga ardente
impavida coorte
affrontano i Seicento
la Valle della Morte.

Un ansia di vendetta
nel palpito del vento
segna fremendo il passo
ai nobili Seicento.

L’uragano di fuoco
d’ogni lato li serra;
il ciel splendente è fiamma,
fiamma la negra terra.

Gloria che dai alla Morte
il magico fulgore
di sempiterne aurore,
verso il tuo firmamento
guida la cavalcata
dei nobili Seicento

P.S.
Giorni fà, in un commento, ho menzionato i 600 di Balaklava.
Ricordavo che un poeta ( SERIO non come me ) doveva aver scritto qualcosa sull'ultima carica di Cavalleria della storia.
Cercata, trovata e proposta.
Non sò se è una lirica o ode ma è stupenda!!

  • Attualmente 5/5 meriti.
5,0/5 meriti (2 voti)

Ma sai che avevi ragione?
E' stupenda e grazie per avercela proposta!!
;-)
M'

il 31/01/2003 alle 17:49

Ho solo....copiato.
Ciao
OY

il 31/01/2003 alle 17:56

Grazie per l'onestà e l'intendimento.
Morire per un nobile fine, immolandosi in battaglia!
Termini e concetti assai difficili da capire, comprendere,esaltare, imitare, oggi.
Bene!
Er

il 01/02/2003 alle 16:43

Ma ci son ancora persone che le hanno dentro di sè, credimi.
La GLORIA non si compra perchè è....... immortale
Oscar Yankee

il 01/02/2003 alle 16:52

Stupenda immensità! Ma dove sieti finiti oh poeti di tal rango!

il 13/12/2013 alle 16:11