Pubblicata il 16/08/2018
Là dove s’insinua il pensiero dell’ amore
vaga l’ anima mia ammantandosi dei sensi
da quella spiaggia riparata dai tuoi fianchi
sale il profumo che mi intorpida la mente
là io sosto sull’ incanto di quel fiore
che mi accarezza coi suoi petali bagnati
gocce di rugiada scintillan nella notte
e poi riprende la danza dei tuoi fianchi
dolcemente a pizzicar la Sinfonia
di tre note che suona all’ infinito
tre note sole scandiscono quel tempo

prendi prendi prendi
amore
cogli questa rosa e aspirane il profumo

la luce delle stelle risplende in quell’ anfratto
da dove i sensi volan verso il Cielo
da lì gli dèi ci guardano
gelosi e folli
perché di materia non son fatti…
  • Attualmente 4.4/5 meriti.
4,4/5 meriti (5 voti)

ciao Romeo, ti sei limitato nelle note...le tue note corrono verso l'infinito e hanno sempre un meraviglioso fine...un saluto

il 22/08/2018 alle 19:15