Pubblicata il 02/08/2018
La prima poesia
fu per mamma mia;
la scrissi a sedici anni
ma lei non la gradì.
"Hai altro da fare?
pensa a studiare."
amorosa e sensibile,
severa e inflessibile,
mia madre era così.
ormai laureato,
un giorno me la chiese
e le si accese un sorriso.
divenni rosso in viso,
mi sembrò il Paradiso.
mia madre era così,
l’avessi ancora qui.
  • Attualmente 4.15385/5 meriti.
4,2/5 meriti (13 voti)

Un grande applauso clap clap clap ,una volta le mamma erano cosi' sembravano indifferenti ma sprizzavano amore da tutti i pori

il 02/08/2018 alle 15:35

Le mamme severe oggi non ci son più! Bella la lirica! È la poesia! La ricorda con cortesia! La mia me la chiede sempre! Ed io dico sempre no! Un saluto

il 02/08/2018 alle 18:28

Bella al superlativo!

il 02/08/2018 alle 22:05

Ora che non ci sono più abbiamo tutti qualcosa da rimpiangere di non aver fatto o detto al momento giusto, tu parli di una poesia io di una carezza! Ciao

il 02/08/2018 alle 23:41

dolce e tenera poesia....molte mamme ( di un tempo che fu ) meritano di essere immortalate dai propri figli....

il 03/08/2018 alle 20:09

La mamma! lei è sempre presente anche se quasi...invisibile...ciao Ugo

il 23/08/2018 alle 17:06

Commosso. Una poesia che dice molto. Fabio

il 10/01/2019 alle 15:48